BODY & FACE REBIRTH

Massaggio anticellulite

La cellulite

Con il termine cellulite si indica , un po’ impropriamente, una condizione alterata del tessuto sottocutaneo che è ricco di cellule adipose.

Si trova sotto la pelle ed è caratterizzata da ipertrofia delle cellule adipose, dove, negli spazi intracellulari si accumulano liquidi (residui dei processi biochimici dell’organismo) in eccesso.

L’equilibrio del sistema venoso e linfatico è modificato con un rallentamento del flusso sanguigno e una ritenzione di liquidi da parte dei tessuti.

Per combattere al meglio il problema della cellulite è consigliabile praticare Sport.

Gli sport  che vengono maggiormente indicati in medicina funzionale e preventiva sono ad esempio ciclismo, nuoto, acqua fitness, hydrobike, corsa, esercizi a corpo libero e sci di fondo. Alcuni sport invece non sono indicati, come ad esempio tennis, squash, atletica ad alta intensità, corsa veloce  e sci alpino.

In genere sono da evitare tutti quegli sport che richiedono forze esplosive, scatti rapidi, eccessivo sovraccarico degli arti inferiori e superiori, lavoro anaerobico, poiché impediscono l’ottimale ossigenazione dei tessuti e favoriscono l’accumulo di acido lattico.

Gli stadi e il trattamento

1° Stadio EDEMATOSA Crea un edema cioè un accumulo di liquidi ed è presente nel tessuto adiposo, soprattutto intorno alle caviglie , ai polpacci, alle cosce e alle braccia.
La pelle appare ancora abbastanza tesa ed elastica e il fenomeno non è sempre facilmente visibile; si può però avvertire una sensazione di pesantezza agli arti

2° Stadio FIBROSA Forma una fibrosi, cioè aumenta il tessuto connettivo che indurisce quello adiposo rendendolo fibrotico. È caratterizzato da piccoli noduli e della cute a “ buccia d’arancia”

3° Stadio SCLEROTICA È lo stadio più grave. Il flusso sanguigno e linfatico sono fortemente rallentati, sono presenti dei noduli che danno dolore al tatto.
Il tessuto fibrotico tende a sclerotizzare. I capillari dilatati, presenti anche nel secondo stadio della cellulite, aumentano di numero. La superfice cutanea acquisisce il classico aspetto a materasso: al tatto la cute è fredda (segno di insufficienza circolatoria) e dolente.

IL TRATTAMENTO

Una seduta di massaggio anticellulite dura circa 45 minuti.

In questi 45 minuti utilizzerò diverse manovre tra cui frizioni, impastamento, Palper Rouler, svuotamenti, pizzicottamenti e percussioni.

A fine trattamento e nei giorni seguenti le parti trattate saranno leggermente indolenzite per via dello scollamento necessario per avere risultati.

Contattami